Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

31 maggio 2007

stare collegati 2

I social network mi sembrano uno strumento utile, ma c'è un problema: non si parlano tra loro ... ho un profilo su linkedin, uno su neurona, mi accingevo a fare quello su viadeo e mi sono scazzato ... dovevo reinserire le stesse informazioni per la terza volta (e nemmeno le prime due volte avevo compilato completamente i miei profili) ... quindi ho rinunciato.
La questione è che il software per il social network è troppo giovane, non è strutturato e quindi stressa gli utenti ... resta il fatto che è un bello strumento!

viadeo inoltre offre un canale di comunicazione con la Cina ... addirittura!
consigliato a tutti!

grazie ad Antonio per la segnalazione!

30 maggio 2007

la speranza è l'ultima a morire ... speriamo

ci risiamo
il contatto di cui parlavo qualche giorno fa, si, la persona che doveva fare un po' di grafica per m4m ha mollato .. ancora prima di iniziare.
Sono felicissimo per lei che ha trovato lavoro ... ma di certo non mi fa piacere per il progetto che sarà relegato per un altro po' nella mia "cantina".

Quindi siamo di nuovo in cerca di collaboratori ... sotto a chi tocca gente!

ricordate? cerco un grafico capace di tracciare qualche disegno sopra il nero fitto dell'interfaccia attuale di m4m!

25 maggio 2007

coda lunga

Si sta cominciando a parlare di coda lunga in maniera più attenta, a tal proposito segnalo questa bella chiacchierata di MCC che ha ribadito nella mia testa il concetto!
Guardatevi il video nel suo blog, meglio di 1000 delle mie parole.
Mi sorge una domanda.

Abbiamo visto che per Amazon offre sia i libri in top10 che gran parte di tutti gli altri e in questo caso gran parte dei profitti vengono dalla "coda lunga".
Supponiamo che un altro soggetto (non concorrente di Amazon) non possa offrire la top10, ma possa invece offrire solo una parte del resto. Può resistere nel mercato?

24 maggio 2007

casting

Mi sono ripromesso di utilizzare il più possibile risorse free della rete per realizzare m4m.
Quindi si poneva un problema riguardante la grafica: dovevo trovare qualcuno che realizzasse ritratti, disegni e altro per rendere l'aspetto degli oggetti e delle persone coinvolte nei casi.
Ma trovare un grafico disposto a lavorare con i prezzi che pago io (nulla) è impossibile, anche trovandolo non mi pareva giusto caricarlo anche di questa responsabilità. Così ho pensato che si poteva utilizzare qualche risorsa già pronta.

In questa nuova ottica ho cercato di trovare disegni pronti da utilizzare, ma google ed il suo generalismo/qualunquismo che sono utili in determinate circostanze non mi venivano in aiuto.
Sono quindi passato ai siti del settore, ma nemmeno quelli mi fornivano materiale utilizzabile liberamente.
Poi ho cambiato il mio modo di vedere la cosa ed ho cominciato a desiderare un realismo maggiore: sono passato alle fotografie.

Ho trovato il sito stock.xcng in cui ci sono tantissime immagini, molte sono free e moltissime sono belle!!

Quindi insieme a Gabriella A. abbiamo fatto il casting per la sua storia.
Devo ringraziare questi utenti di stock.xchng per il lavoro svolto pubblicando le fotografie, in ordine alfabetico:
aldiaz, altpix, artist007, bjearwicke, bravemd, cinacchi, clix, creazine, danssara, dhkemper, eidesign, gozdeo, gregor2802, greyman, Ian Britton, kovik, Leeny, maffu, manolo, matchstick, moose, nehle_wolf, openpixel, redfloor, scented, Tim_Tom, Vash420, Wazari, wmstadler, zeafonso

la speranza è l'ultima a morire

pastrugni è una comunità di grafici che si ritrovano periodicamente per compiere le loro sfide e scambiarsi idee sulla progettazione grafica, sulla fotografia ed arti affini.
Trovo il loro sito molto interessante, e la comunità abbastanza vivace, anche se poco incline a condividere le creazioni di cui sono capaci.

Detto questo posso solo ringraziare i curatori del sito e la comunità stessa che lo frequenta, grazie a loro ho trovato un paio di collaborazioni qualche tempo fa che hanno portato alla realizzazione di un gradevole logo e di un progetto di interfaccia.
Purtroppo i lavori precedenti sono inutilizzabili perché incompleti: i ragazzi hanno riordinato le loro priorità e hanno scoperto che non c'era spazio per m4m.
Non c'è rancore in questo post, vuole invece essere un ulteriore ringraziamento per il lavoro concreto che hanno svolto.

Grazie Ilario e grazie Eleonora A.

In questo momento ho un nuovo contatto, sempre da pastrugni, e sto con le dita incrociate ...

18 maggio 2007

Impronte




Queste le lasciano i criminali sulla scena del delitto ... si spera.


Noi ci limitiamo a lasciare un altro tipo di impronte. Quindi l'ho aggiunta al tema di questo blog che era un po' esageratamente minimalista.

Ringrazio scol22 per avere messo a disposizione questa immagine che mi sono permesso di elaborare un po'.

17 maggio 2007

idee alla base di Mad4Murder

M4M quindi mi è servito per studiare Ajax, ma questo sarà il tema di qualche altro post.

Solo che ne ho fatto uno strumento per condividersi, come dice Antonio.
In m4m esistono due ruoli: quello del giocatore che dovrà risolvere il caso e quello dell'autore che il caso lo inventa. Quindi chi volesse condividere un proprio giallo, basta che sia interattivo o "interattivabile" (se mi passate il termine), può farlo sfruttando il motore di m4m.

Si! la vena creativa sfruttata da Doyle potrebbe essere convogliata su m4m.
Ho "inventato" un linguaggio, basato su XML, per esprimere semplici casi investigativi e descrivere le situazioni che vi si possono presentare.
Vi troverete la possibilità di interrogare i testimoni e quella di fare esaminare gli elementi investigativi a vostra disposizione da esperti della polizia scientifica.
Il limite è la fantasia dell'autore, in questo senso m4m è uno strumento, un mezzo.

In questo momento la collaborazione con Gabriella ha portato ad un affinamento della componente intervista/interrogatorio, che ho scoperto, frequentando indagiocare.com, essere la più rilevante ... in barba a tutti i telefilm del filone poliziesco-scientifico: ah, il vecchio ispettore Colombo!!

15 maggio 2007

Mad4Murder

M4M è un mio progetto, che vorrei completare e rendere fruibile prima di rilasciarlo al pubblico.

Nasce dalla necessità di testare sul campo le tecnologie Ajax ed esiste ormai da più di un anno.
Si tratta di un gioco investigativo da fare on-line, che non è ancora disponibile al pubblico perché è privo di grafica e di rifiniture.

Ho avuto la collaborazione delle persone di indagiocare.com e di Gabriella Aguzzi, ma non è completo.

Se un grafico volesse propormi la sua collaborazione ne sarei felice. per adesso il progetto deve restare in cantina

Stare Collegati

Stare collegati è importante ... forse una community più integrata di quella che vi propongo con questo link sarebbe meglio ... ma non dico altro che mi balenano idee in testa

www.linkedin.com

se volete potete linkarvi a me

perchè i blogger attraversano la strada?

chissà che non mi decida ad utilizzare veramente questo blog
potrei trovarlo terapeutico, oppure utile, oppure chi se ne frega se serve a qualche cosa, intanto lo faccio se ho voglia di farlo.