Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

13 febbraio 2008

Talent Scout: "GentidiGirgenti" di Giuseppe Sardo

Qualche giorno fa ho letto un racconto, a dire la verità ne ho letto solo le prime 13 pagine. Mi sono trovato completamente immerso in una storia "senz'acqua"!
Si tratta di Genti di Girgenti, pubblicato su un blog ed in attesa di editore. Ho avuto la fortuna di potere intervistare (via mail) l'autore: Giuseppe Sardo.
Quindi ora indosso la coppola del talent scout e passo alle domande.

T.S.: Ho letto con molto piacere le prime 13 pagine di "Genti di Girgenti"

G.S.: Grazie per aver letto il mio racconto.

T.S.: Ho notato la divisione in pagine, si tratta di un lavoro originale o si tratta di una scansione di un libro esistente (di cui non trovo traccia però)? (la domanda è obbligatoria in un mondo di plagi n.d.r.)

G.S.: Si tratta di un lavoro originale. La divisione in pagine, altro non è che la divisioni in capitoli che nel blog sono volutamente brevi ma che in previsione di una pubblicazione cartacea, avranno maggiore sviluppo senza snaturare gli eventi che narrano un racconto di pura fantasia

T.S.: Sono felice di sentirmelo dire. Perché pubblicarlo in un blog? Non hai trovato spazio nell'editoria tradizionale?

G.S.: Ho provato a contattare vari editori ma non ho ricevuto risposta. Queste non risposte, motivano la scelta di mettere tutto sul blog, con l'intento di trovare qualcuno che curiosando e leggendo ci creda.

T.S.: a proposito potresti leggere Non è bene inviar manoscritti di Umbero Eco.
Le vicende narrate sono pura fantasia? E' storicamente attendibile? E' stata fatta una ricostruzione?


G.S.: E' ispirato da alcuni riferimenti temporali realmente accaduti.
es. Carmelo Masalà emigrato in Germania altro non è che mio nonno che al ritorno prese in gestione un edicola e non l'albergo del sole come nel racconto

T.S.: Nelle prime pagine vengono raccontate le vicende di 3 generazioni (se non sbaglio) della famiglia Masalà, d'accordo che acqua non ce n'è, ma questa fonte si esaurirà in un racconto breve o ...?

G.S.: La scarsa quantità d'acqua è citata puramente come metafora umoristica. Pertanto, non influirà sulla durata del racconto.

T.S.: Il resto della storia sarà pubblicato sullo stesso blog oppure, ad un certo punto, per conoscere il finale, dovremo andare "a cercarcelo"?

G.S.: Sarò io a fartelo "trovare". Presumibilmente, si pubblicherò sul blog.

T.S.: Si tratta del primo lavoro? Ha già pubblicato altro? dove/come? O semplicemente altri lavori sono in attesa di un editore?

G.S.: GentidiGirgenti è il mio primo lavoro letterario. Ho varie bozze del proseguimento e del finale. Intanto è congelato

T.S.: Ma il fatto che è "congelato" significa che non pubblicherai altri capitoli sul blog?

G.S.: deciderò in un futuro non vicino (entro quest'anno) perché attualmente il mio tempo e attenzioni sono rivolte verso un progetto imprenditoriale che ho svilupato e del quale sono arrivato all'ultimo step: ovvero la concretizzazione commerciale. Se vuoi dare un occhiata http://pubbliself.myblog.it

T.S.: hai pensato a pubblicarlo in maniera indipendente sul web? lulu.com in testa, ma magari basandoti su forme alternative di business? a me vengono in mente donazioni e pubblicità. Sono certo che esperti di marketing potrebbero avere idee diverse e innovative e ben più efficaci.

G.S.: Le emozioni che ho provato nel raccontare.., mi hanno "distratto" dall'aspetto business.
Ho sempre sperato in un talent scout. La tua domanda mi da lo spunto per chiederti qualche suggerimento approfondito al riguardo. Un eventuale successo di business, lo condividerei con te. Prima persona a crederci!

T.S.: Non mancheranno altri apprezzamenti, vedrai. Cosa ci riserva il resto della storia? Inutile dire che io ne vorrei leggere ancora. Approfondirai le tematiche "gialle" e investigative nelle pagine che verranno?

G.S.: L'impronta "multicolore" ne fa un racconto completo. Non escludo di approfondire le tematiche gialle.

T.S.: Non pensi che la pubblicazione sul blog potrebbe rappresentare un problema per la futura (sperata) pubblicazione cartacea?

G.S.: Si. Il blog può rappresentare un opportunità così come un limite. Vedremo. Penso, oltre che un libro, ne verrebbe fuori anche un film-fiction che racconterebbe lo spaccato degli ultimi 50anni di storia di una classica media famiglia e media società Siciliana.

T.S.: c'è una domanda che vuoi farti? fattela e dacci la risposta :-)

G.S.: Sono l'erede di Camilleri? no non farò lo scrittore, non è quello a cui aspiro. Però in merito a GentidiGirgenti sono convinto che la multicolorità dei vari percorsi di vita narrati, lo stile personale (con metafore e nuovi neologismi), sono caratteristiche degne del migliore Camilleri.

T.S.: grazie per essere stato così gentile, spero vorrai farci sapere quando pubblicherai il tuo libro. Intanto ti saluto aspettando altre pagine sul tuo blog.

G.S.: Non mancherò. Nel contempo ti chiedo suggerimenti per il suddetto aspetto business.

T.S.: Non sono un esperto di business su web, ma conosco qualcuno che potrebbe darti qualche dritta, magari passerà a leggere questa pagina.
A questo punto mi resta solo di fare gli auguri a Giuseppe, sia per il suo romanzo che per gli altri suoi progetti.

Ora tocca a voi: avete altre domande da porgere? Vi è piaciuto quanto ha già pubblicato? Siete un editore e volete rispondere all'appello di Giuseppe? Siete esperti di marketing e volete offrire qualche suggerimento? Siete scrittori e volete segnalarmi il vostro nuovo lavoro?