Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

23 ottobre 2008

Guerrilla marketing sulla banda della Magliana

La banda della Magliana (la banda dalla A alla Z) ha rapito, ucciso, trafficato armi, spacciato droga, rapinato e controllato il crimine nella zona di Roma per il periodo a cavallo tra gli anni '70 e '80. Era composta da persone che usavano i soprannomi coloriti e simpatici come spesso succede a Roma: Negro o Libano, Freddo, Operaietto, Vesuviano, Dandi, Renatino per esempio.
E' giusto conoscere la (vera) storia di queste persone, perché nella storia un posto ce l'hanno, visti tutti i crimini che hanno organizzato o in cui hanno avuto un ruolo.
Io stesso mi sono appassionato vedendo il film di Placido: "Romanzo Criminale", ma nemmeno per un secondo ho dimenticato che il film era stato adattato alla televisione e quindi romanzato ed edulcorato nei contenuti con il fine di farci avvicinare ai personaggi (non alle persone che li hanno "ispirati").

Pochi giorni fa un "manipolo" ha piazzato, durante la notte, 4 busti di altrettanti componenti della banda in una piazza di Roma, sembra che sia stato fatto per pubblicizzare la nuova serie che andrà in onda su sky, il gruppetto ha concluso l'operazione inneggiando "Libanese! Libanese!" con cori da stadio e saluti fascisti. Se volete sapere qualche cosa in più e vedere anche il video passate da CreAtiveLab da cui ho appreso la notizia)

Pretendete il buon senso?? E' "Guerrilla marketing", deve essere aggressivo e colpire, per sua stessa definizione ... sarà, ma a me non è piaciuto.