Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

07 dicembre 2007

Il laser rivoluziona l'indagine della scena del crimine

"L'estrazione delle prove da una scena del crimine consuma tempo e denaro". Esordisce così il Forensig Magazine nell'articolo Laser Technology: Revolutionizing CSI Work.
E' vero che la tecnologia produce mezzi sempre più potenti, ma spesso gli stessi mezzi necessitano di formazione specifica per l'utilizzo e sono scomodi da utilizzare. L'applicazione del laser a luce verde offre una semplicità d'uso ed una praticità non paragonabile con i mezzi fino ad ora utilizzati.
Sweeping crime scenes for various types of forensic evidence is a time and cost sensitive proposition, not least because most crime scenes degrade over time, particularly in exposed or highly trafficked locations, or where evidence is chemically/physically unstable. Visual and photographic scene processing using an ALS (alternative light source) is time consuming work involving multiple separate sweeps using different filters. Moreover, to get the best out of this equipment requires a high level of training and expertise, and is generally unsuited to use by typical “first on scene” personnel. In contrast, the author has now accumulated several months CSI (and lab) time experience with a new type of lightweight, portable green laser. This experience confirms that a single sweep with such a laser can capture all possible evidence types (serological, prints, fibers, accelerants, etc.) with greater sensitivity and efficacy than multiple conventional sweeps with filters. Together with the fact that this new type of laser requires virtually no operational or optimization training, this means that crime scenes can be processed sooner, faster, and more economically than ever before, by even small law enforcement teams with low staffing and budgets
Da leggere!

25/06/2008 Visto che me la chiedete ecco la mia personale traduzione del brano qui sopra:
"Rastrellare" la scena del crimine per trovare i vari tipi di prova giudiziaria è un'attività che consuma tempo e denaro, non solo perché molte scene del crimine si degradano col passare del tempo, in maniera particolare se si tratta di luoghi scoperti o altamente trafficati, oppure dove le prove sono chimicamente o fisicamente instabili. L'analisi visuale e fotografica della scena utilizzando un ALS (sorgente di luce alternativa) è un lavoro che consuma tempo e richiede indagini che devono essere ripetute diverse volte separatamente per potere utilizzare diversi filtri. Inoltre, ottenere il meglio da questo equipaggiamento necessita di addestramento e competenze ad alti livelli, e di solito non è adatto ad essere usato dal personale che tipicamente accede per "primo sulla scena".
In contrasto, l'autore ha accumulato diversi mesi di investigazione di scene del crimine (e di laboratorio) con un nuovo tipo di laser verde, leggero e portatile. Questa esperienza conferma che una singola esplorazione con questo laser può catturare i diversi tipi di prove (sierologico, impronte, fibre, accelerants [incendi dolosi], etc.) con grande sensibilità ed efficacia pari alle diverse indagini con filtri. Insieme al fatto che questo nuovo tipo di laser, virtualmente, non richiede addestramento all'utilizzo o all'ottimizzazione, questo significa che la scena del crimine può essere elaborata più presto, più velocemente e più economicamente di prima, da piccoli gruppi di investigatori con piccoli budget.