Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

28 marzo 2008

Colpo d'Occhio, il crimine perfetto

Cinema Alfieri, da scettico mi avvicino alla cassa e trovo la conferma: il biglietto costa un euro. Mi dicono "giornata della cultura", confermando le voci del pomeriggio.
Bene, i bambini sono sistemati con la nonna, i pensieri li lasciamo fuori dalla porta e stasera ci dedichiamo una serata per noi. Io e mia moglie dobbiamo scegliere solo il titolo. "Spiderwick" o "Colpo D'occhio"?
La scelta cade sul secondo, nonostante Scamarcio.
Mi aspettavo la solita storiella d'amore, ma invece mi ritrovo in una storia di manipolazioni e di bassezze che scaturisce nel crimine.
Metto la casacca del critico ... mi perdonerete per quello che state per leggere.
Mi è piaciuto Rubini attore: pieno e concreto. Un po' meno Scamarcio, che mi è sembrato piatto nell'espressione, tranne in alcune scene, in cui sembrava "forzato".
Mi è piaciuto a fasi alterne il Rubini regista. Che ha scelto di ripetere troppo spesso un particolare schema d'inquadratura, avrebbe dovuto dosarlo meglio. Comunque ha usato al meglio gli attori che aveva a disposizione, Paola Barale (!!) compresa.
Sulla storia non dico nulla, potete leggere già tanto in rete. Notevole il tentativo di realizzare il crimine perfetto: "Un'opera d'arte è finta, ma anche vera".

Non vi dico altro, volete che vi rovini il finale??