Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

05 maggio 2008

L'investigatore investigato

Il lavoro dell'investigatore è duro e difficile.
Che ne so io? nulla, ma basta pensare al fatto che ad ogni processo il suo operato è messo seriamente in discussione e possibilmente attaccato.
Questo è necessario per assicurare sia all'accusa che alla difesa che le prove prodotte durante l'investigazione non siano inquinate.

Ogni volta che si pensa che i propri guanti siano da cambiare, devono essere cambiati: dopo uno starnuto, passando da una scena ad un'altra, dopo avere toccato oggetti, in particolare sangue o armi, i guanti vanno cambiati.
Spesso però anche i pennellini per il rilevamento delle impronte devono essere sostituiti, perché molto facilmente possono trasportare da un posto all'altro delle tracce di DNA. Stessa cosa per le scarpe o per i pneumatici.

Ripensando ai telefilm del genere molto spesso il colpevole ha lasciato sulla scena del crimine delle tracce di pneumatico (o di scarpa o di tintura per capelli o qualsiasi altra cosa) ben evidenti, arrivano questi scienziati della prova in occhiali da sole e/o tacchi alti che immediatamente le individuano, le preservano e le acquisiscono. Fa sorridere che altrettanto spesso queste tracce siano uniche e speciali: i pneumatici di quel tipo li vende solo quel negozio e (quasi quasi) fanno una foto ad ogni acquirente. La realtà è molto diversa.

(fonte)