Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

24 febbraio 2009

Vampirismo e fantasia

La fantasia è un mezzo eccezionale, ma è niente confrontata con la realtà.

Gli abitanti del villaggio Marotinul de Sus, Romania, riesumarono un corpo sepolto nel cimitero per conficcargli un paletto di legno, cospargerlo di aglio e trafiggergli il petto con un forcone, poi strappargli il cuore, bruciarlo e bere le sue ceneri insieme ad un distillato alcolico alla menta.
Tutta questa atrocità non veniva commessa pochi anni dopo l'anno mille, ma qualche anno fa.
Il povero vecchietto, 76enne insegnante in pensione, morì infatti nel 2004. Purtroppo i suscettibili abitanti del villaggio lo vedevano ancora aggirarsi per le strade del villaggio e gli avevano attribuito qualità da vampiro.
Anche dopo lo scempio quelli che avevano partecipato erano convinti dei poteri sovrannaturali del vecchietto affermando di averlo trovato in una posizione differente da quella che aveva quando è stato sepolto, di avere sentito un rantolo quando gli hanno conficcato il paletto e di avere trovato il cuore pieno di sangue fresco.
Solo che questi segni sono normali per qualsiasi persona ... morta: dopo la morte è normale che il corpo compia dei movimenti, è normale che nel corpo si formino gas dovuti alla decomposizione che spiegherebbero il rantolo ed è normale che vi si trovino dei fluidi che spiegherebbero il "sangue fresco".
Insomma si tratta solo di ignoranti dotati di fantasia: lo sanno tutti che il signore dei vampiri impressiona solo le pellicole e scorazza indisturbato solo sulla plancia di "Fury of Dracula"!!

A proposito, gli autori colpevoli di questi atti sono stati tutti condannati, quindi se volete andare a scovare vampiri vi consiglio invece di giocare al bel gioco da tavolo di Dracula, per giocare con noi iscrivetevi al gruppo facebook dei giocatori da tavolo di Catania!

[fonte]