Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

10 agosto 2008

Resoconto killer tra pirati

Sabato è stato un massacro, un vero bagno di sangue finto! I ragazzi hanno giocato molto intensamente e si sono divertiti.

C'erano: Shaka, Elaine, David Jones, Jack, Barbanera, Rambo15, Zio Totò, Shark, Shila, AlexD, Iena, Baliano, Ice Woman, Panteranera, Free Schizza, Jimmy, Dark Phoenix, Queen.
Ha vinto Rambo15 collezionando ben 6 omicidi, alcuni di questi ottenuti nei modi più subdoli, figuratevi che ha accompagnato fino in cabina uno dei giocatori che sono arrivati in ritardo per ucciderlo subito dopo l'iscrizione ... diabolico. Ha conquistato sia il premio per il pirata superstite, un orecchino del colore dell'oro dei sette mari, che il premio per il pirata più letale, un vero uncino strappato coraggiosamente dal braccio del famoso capitano. Secondo David Jones che ha ucciso 4 avversari utilizzando l'arma più carina, anche se un po' pericolosetta visto che era di legno, a lui è andata la sciabola tagliagola che potete vedere nell'album su flickr. Terza classificata l'agguerritissima Dark Phoenix, che è stata stroncata dopo un inizio esplosivo. Menzione speciale per Ice Woman che ha interpretato il regolamento alla lettera ed ha ucciso utilizzando un cucchiaio di plastica bianco dichiarandolo "arma bianca" :-)

I ragazzi erano entusiasti ed il giorno dopo avrebbero voluto rigiocare, ma io non me la sentivo di arbitrare una nuova sessione di gioco. Anche perché, dopo avere reso il giusto merito ai vincitori, ho riesaminato il gioco e gli avvenimenti che lo hanno caratterizzato ed ho trovato delle cose da cambiare.
Devo dire che non mi è piaciuto come si è svolto. Molti giocatori sono stati uccisi senza nemmeno riuscire ad assaporare l'ansia di essere braccati e senza uccidere nessuno. Soprattutto gli adulti, più riflessivi, sono stato travolti dai ragazzi, troppo impazienti.
Inoltre non c'era un climax ideale, nella mattina ci sono state molte uccisioni, nel pomeriggio i giocatori vivi erano rimasti in pochi e alcuni di questi non si sono proprio visti quindi la tensione, invece di crescere o al limite rimanere costante è andata scemando. A causa di questo e del fatto che non c'era un orario di conclusione predeterminato il gruppo si è sciolto e la premiazione si è ridotta alla consegna del premio al vincitore.

Quindi ho deciso che si farà un'altra partita, non so quando, ma con un regolamento diverso in cui cercherò di rimediare a questi "errori". In ogni caso ci siamo divertiti!!
Ho fatto pochissime foto, anche un po' scialbette, le trovate ugualmente su flickr.

Alla prossima!!