Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

03 giugno 2008

Con gli occhi addosso

Uscite da casa per una passeggiata, entrate in qualche negozio, magari sbrigate qualche commissione, poi vi fermate per uno spuntino, incontrate qualche conoscente, continuate la vostra passeggiata.
Svolgete il tutto in piena tranquillità, non vi accorgete di nulla. Solo che avete gli occhi di tutti addosso. No, non vi siete trasformati in Jessica Alba incinta che prende il sole (pare che molti impazziscano per lei ... adesso più di prima).
Gli occhi di cui parlo sono quello delle telecamere di sorveglianza. Vi registrano per strada, negli uffici, nei negozi e bar. Mentre mangiate, camminate, parlate. Sempre.
Alcuni Molti si preoccupano di questi occhi indiscreti che registrano attività, incontri, percorsi. Tanto che le software house stanno mettendo a punto dei software capaci di riconoscere automaticamente le facce dei sospetti e rendere sfocate e irriconoscibili tutte le altre facce (fonte: wired).



Io non me ne preoccupo, non mi interessa. Non credo di avere nulla da temere da questi (anche attenti) occhi, non sento lesa la mia privacy.
E voi? Mi spiegate perché dovrebbe essere un problema per la gente comune? C'è un problema privacy o è solo un argomento di distr"a"zione di massa?