Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

11 giugno 2008

DNA all'università

"disponiamo di tre campioni di DNA dei tre sospetti", ma non si tratta di uno dei telefilm col pallino rosso, invece siamo all'università, precisamente all'esercitazione di biologia molecolare e cellulare in compagnia di Veka.
Veka ci racconta:
E’ inutile che vi stia a spiegare per filo e per segno come si svolge la DNA fingerprinting; ma in sostanza abbiamo “digerito” i quattro campioni di DNA in maniera tale da effettuare dei in determinati punti, uguali per tutti i campioni, suddividendoli in vari frammenti; quindi, attraverso una corsa su gel, tali frammenti si sono separati in bande ben distinte; infine, attraverso la visualizzazione agli UV, è stato possibile osservare i vari frammenti a che altezza si sono “fermati” nel gel, per confrontarli con quelli del DNA ritrovato sulla scena del delitto… in sostanza: bande uguali, DNA uguali.
Voi avete capito? bho ... magari Veka ce lo spiegherà meglio!

E voi? avete seguito delle lezioni universitarie particolarmente interessanti per noi investigatori-tra-virgolette? Volete raccontarcele?