Ad Agrigento si gioca? Organizziamoci e giochiamo --> GiocAGrigento!

06 maggio 2009

Dinamitardi suicidi

Ti sembrerà strano, ma esistono giochi da tavolo anche su ambientazioni (quantomeno) controverse. Ma è mai possibile giocare al dinamitardo suicida?
Il tema è davvero disgustoso e può causare un certo imbarazzo, ti confesso che anche io che ho il pelo sullo stomaco ho avuto qualche difficoltà ad accettare che esistesse un gioco sul tema del terrorismo. Ma poi ci ho ragionato su ... ok, forse ho sbagliato a ragionarci su, ma ormai l'ho fatto.

Possiamo giocare a Risiko! che simula la guerra oppure possiamo giocare a Mafia che rielabora le meccaniche di omicidio/eliminazione della mafia oppure possiamo giocare a Crack che scherza sui crack finanziari senza per questo sentirci in guerra, mafioso o furbetto del quartierino.
La questione è la distanza che riusciamo a prendere dai fatti veri che hanno ispirato quei giochi.

Ecco, questo è stato il mio ragionamento, quindi anche Suicide bomber può aspirare legittimamente ad un posto nella mia e nella tua ludoteca.
Forse perché siamo segnati dalla caduta delle torri gemelle (io lo sono), forse perché i telegiornali ci ripropongono spesso queste tristi vicende non riesco mai a sentirmi abbastanza distante. Magari tra qualche tempo ... fino a quel momento non credo che mi verrà voglia di giocare a Suicide Bomber (edito nel 2003 da Bucephalus Games).

Non troverai tracce sul sito della Buchephalus Games, ma solo sul database di bgg e nello shop di Amazon dove è possibile acquistarlo a soli 3 dollari! Una vera occasione (?).